I RAGAZZI DEL '53
MEDAGLIA D'ORO AI CADUTI DEL '53
A Trieste il 5 e 6 novembre 1953 sono caduti sotto il fuoco dell'esercito di occupazione alleato gli ultimi martiri per l'Italia.

 

Riceviamo dall'on. Gianfranco Fini, Vice presidente del Consiglio, la lettera che riproduciamo.

 

Roma, 4 novembre 2004

Caro Presidente,

ho ricevuto la Tua lettera del 25 ottobre u.s. con la quale mi esprimevi soddisfazione per il conferimento da parte del Capo dello Stato della medaglia d'oro ai Caduti del 1953.

Non mi devi ringraziare perchŔ quel riconoscimento costituisce un dovere morale per le Istituzioni. Proprio nel giorno in cui si celebra la festa dell'unitÓ nazionale nel ricordo di chi ha dato la vita per il bene della Nazionale, i nostri concittadini riflettono sul sentimento di gratitudine che essi devono nutrire verso coloro che pagarono con la vita la difesa della Patria. Pagine di eroismo, quali quelle dei Caduti del 1953, gli ultimi martiri del Risorgimento, ispirate da elevatissimi sentimenti di fedeltÓ alla nostra Patria ad alla sua storia e, pertanto, esse devono entrare a far parte del nostro patrimonio di valori e guidarci di giorno in giorno nel perseguimento del bene comune e degli obiettivi di sviluppo economico e sociale del nostro popolo.

Con i miei migliori e pi¨ cordiali saluti

Gianfranco Fini