LEGA NAZIONALE
La Veglia per la "Lega Nazionale". Carnevale nel 1905!
Presentiamo alcuni documenti che raccontano la storia della Lega Nazionale


"IL DALMATA" n° 18
Zara, sabato 4 marzo 1905 Anno XL

La Veglia per la "Lega Nazionale".

Domani a sera adunque: Tutte le signore della società nei palchetti; tutte le mascherine all'assalto del teatro, tutti i giovanotti alle gare di danza; tutta Zara in moto; la notte fatta giorno: insomma il grande, fantasmagorico avvenimento che passa una volta all'anno con la luce intensa d'un bolide, mettendo ogni cosa sossopra a che si chiama la "Festa dei fiori" o la veglia mascherata per la "Lega Nazionale".

E' questa l'unica notte ormai nella quale i più igrugniti bestemmiatori dei tempi si arrendono al carnovale plebiscitario: poiché come si fa a resistere ad una sollecitatrice quale la "Lega Nazionale" che con una mano porge i viglietti e con l'altra accenna alle sue scuole, ai suoi asili, alle buone arginature messe in ogni punto ove sono gli italiani?

Quest'anno, poi, dacchè il carnevale sta per morire, la "Lega" deve essere la rivendicatrice miracolosa di ogni virtù di gioia: e c'è anche bisogno, o signore e signori, di accrescere ogni di più il patrimonio, chè, accresciuto novero delle scuole italiane in Dalmazia, delle nostre scuole, sono anche cresciuti, straordinariamente i bisogni.

Sappiamo che già l'addobbo del "Teatro Verdi", domani a sera, sarà quanto di più leggiadro ed artistico si sia potuto immaginare, e sin d'ora sappiamo che la mostra dei doni, domani, riuscirà magnificamente. Vi sono delle cose leggiadre e costose e bellissime, e anche quest'anno degli illustri artisti italiani hanno voluto con fraterno affetto inviare delle opere pregevoli. Nella riserva di parlarne ancora, più diffusamente, notiamo che Roberto Ferruzzi manda a Venezia un amor di quadretto e Pompeo Mariani da Milano un grande, magnifico acquerello e M. e L. Calderini, da Torino, due suggestivi paesaggi ad olio ed il prof. Gelli, da Firenze, un artistico disegno.

Ma a domani, a domani, a domani!