Indennizzo per i beni abbandonati: approvato dal Consiglio dei Ministri un progetto di legge di riordino

Stampa

23/12/05

Il Consiglio dei Ministri ha varato ieri il progetto di legge che si propone di riordinare la disciplina in materia di indenizzi ai cittadini italiani che hanno perduto i loro beni nei territori ceduti alla Jugoslavia. Questa la normativa:

art. 1 - L'Istituzione di una Commissione per il riordino della disciplina sulla materia degli indenizzi, costituita da funzionari dello Stato ad alto livello, con la collaborazione dei competenti Uffici tecnico del Ministero dell'Economia e delle Finanze, cui partecipano anche le associazioni interessate.

art. 2 - La Commissione individuerà dei coefficienti equi per la definitiva determinazione degli indenizzi. E' prevista inoltre la riapertura dei termini di presentazione delle domande, da parte degli aventi diritto individuati dalle legge 29 marzo 2001 n. 137. Tale termine è previsto in 180 giorni dalla data di entrata in vigore del provvedimento.

art. 3 - La Commissione svolgerà attività ricognitiva degli indenizzi corrisposti, attraverso l'aggiornamento degli importi sulla base degli indici ISTAT.

art. 4 - Il termine dei lavori della Commissione è previsto entro un anno dal suo insediamento. Il competente Ministero dell'Economia riferirà in Parlamento sulle conclusioni della Commissione.