foibe : giustificazionismo e negazionismo illegali.

Stampa

Foibe : giustificazionismo e negazionismo illegali.

Violano una legge dello stato italiano

L'avv. Paolo Sardos Albertini, Presidente della Lega Nazionale, esprime il suo pieno appoggio all'intervento dell'Unione degli Istriani e sottolinea come lo Stato italiano, con la legge istitutiva del "Giorno del Ricordo" del 2004, abbia sancito ufficialmente sia la tragica verità delle Foibe e dell'Esodo che le dimensioni storicamente rilevanti di queste due tragedie tanto da renderle meritevoli di ricordo e di celebrazioni.

Gli pseudo storici che pretendono di divulgare posizioni negazioniste e giustificazioniste si pongono dunque in oggettivo contrasto con una legge dello Stato, legge approvata con voto quasi unanime dal Parlamento italiano.

E' giusto e doveroso, ha concluso l'avv. Sardos, richiedere alle massime autorità dello Stato un fermo intervento per stroncare tali iniziative ed impedire che vengano avvallate, in ambito scolastico e in pubbliche manifestazioni, prese di posizione che violano quanto sancito dal Parlamento italiano con la legge 92/2004.

A conclusione, la Lega Nazionale ha quindi fatto proprio l'appello del Presidente dell'Unione degli Istriani, Massimiliano Lacota, rivolto al Presidente Fini, al Presidente Schifani e al sottosegretario Gianni Letta.

Trieste, 18 marzo 2010