• 040365343
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

I "Ragazzi del '53" ricordati all'Università

L'iniziativa era del Gruppo universitario «Noi, Oltre!» ed aveva come titolo «Novembre 1953 Trieste insorge»
L'incontro si è tenuto giovedì 24 novembre nella prestigiosa Aula Bachelet della sede centrale dell'Università degli Studi di Trieste.
La presentazione dell'incontro recitava testualmente come segue:
«Novembre 1953. Trieste è ancora sotto il governo militare alleato e rischia l'annessione alla Jugoslavia. Nella ricorrenza di San Giusto ci sono manifestazioni popolari per l'italianità e la libertà di Trieste. Molti sono studenti. La repressione della polizia è brutale. Negli spari sulla folla muoiono sei manifestanti tra cui il quindicenne Pietro Addobbati e l'universitario Francesco Paglia. Saranno ricordati come i ragazzi del '53. Nell'ira per le uccisioni scoppiano tumulti di rivolta in tutta Trieste. La città passerà sotto l'amministrazione italiana solo un anno dopo.»


Geraldine Chaplin, figlia primogenita di Charlie Chaplin, è arrivata a Trieste per le riprese di “Rosso Istria – I giorni della vergogna”, il film scomodo che racconta la storia di Norma Cossetto e le persecuzioni partigiane.

La pellicola racconta la storia di Norma Cossetto, giovane studentessa istriana che, nel 1943, è stata gettata nella foiba di Villa Surani dai partigiani jugoslavi.

LEGGI TUTTO su Il Giornale

 

(ANSA) - CAGLIARI, 8 NOV - Imbrattata con una scritta rossa la lapide che ricorda i martiri delle foibe all'interno dell'omonimo parco in via San Lucifero a Cagliari. "Assassini" si legge trasversalmente sul monumento, "ennesimo atto di vandalismo ad opera dei soliti noti dalla chiara matrice politica", denuncia il coordinatore regionale di Fdi-An, Salvatore Deidda.

leggi tutto

L’avv. Paolo Sardos Albertini, Presidente della Lega Nazionale e del Comitato per i Martiri delle Foibe, segnala che , a Torino, alle cerimonie realizzate nell’ambito del Giorno del Ricordo, era presente anche Sergio Marchionne, Amministratore Delegato della FIAT.

L’ing. Marchionne ha motivato la sua presenza alle commemorazioni in quanto figlio di una esule da Pola. Ha ricordato inoltre che il nonno materno aveva perso la vita in una foiba.

L’avv. Sardos ha espresso il proprio compiacimento per questa presenza così autorevole e significativa.

Esodo giuliano dalmata, un concorso per le scuole secondarie


Per non dimenticare. Per non fare cadere nell'oblio pagine buie di storia che per decenni sono state relegate e nascoste. Un periodo terribile, che ha visto morire oltre 350 mila persone, uccise e gettate nelle Foibe o massacrate nei campi di sterminio, e costretto un'intera popolazione di frontiera a fuggire, un vero e proprio esodo.

E' questa la finalità del Concorso per le scuole lombarde "Il sacrificio degli italiani della Venezia Giulia e della Dalmazia: mantenere la memoria, rispettare la verità, impegnarsi per garantire i diritti dei popoli", organizzato dall'Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale e che anche quest'anno viene riproposto come previsto da una apposita legge regionale del 2008 affinché il passato sia un monito per le nuove generazioni. In questi giorni il concorso è stato pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Lombardia (BURL Serie Avvisi e Concorsi n.37 del 14/09/2016) il Bando di concorso per gli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado.

 

[leggi tutto da VareseNews]

 

Libri, DVD e gadget

Se volete avere libri, DVD e gadget della Lega Nazionale

cliccate QUI 

Ultima novità:

Per un grande amore 

I Giovani della Lega nazionale

 

 

Vuoi partecipare alle nostre attività? Vuoi collaborare con la Lega nazionale? Ha i voglia di portarci le tue idee, di mettere a frutto le tue capacità?

 

carto3pic

 

Il gruppo Giovani (18 ai 35 anni) si incontra

presso la sede di Via Donota 2

scrivici o chiamaci!