Libri a 60 anni dai moti del '53

"La Lega Nazionale e i ragazzi del '53"

Paolo Sardos Albertini e Piero Delbello, Edizioni Mosetti, Trieste 2013. ISBN: 9788890267422


"Gli ultimi martiri del Risorgimento"

Michele Pigliucci, Edizioni Mosetti, Trieste 2013. ISBN: 9788890267413.


I libri sono facilmente reperibili a Trieste e a Roma, oppure possono essere richiesti alla Lega Nazionale

(040.365343 - leganazionaletrieste@libero.it )

Libri, DVD e gadget

Se volete avere libri, DVD e gadget della Lega Nazionale

cliccate QUI 

Ultima novità:

Per un grande amore 

Foiba di Basovizza

 

Centro di Documentazione

presso la

Foiba di Basovizza

tutte le informazioni: www.foibadibasovizza.it

 

il Centro di Documentazione è aperto :
da Marzo a Giugno tutti i giorni dalle ore 10.00 alle ore 18.00

da martedì 1 luglio 2014 fino al 31 gennaio 2015 dalle ore 10 alle ore 14, chiuso il mercoledì.

 

 

Per informazioni e prenotazioni di visite guidate

telefonare al n. 040-365343

o mandare una e-mail al seguente indirizzo: info@leganazionale.it

 

Grande Guerra

Pagina principale Notizie

Comunicato stampa della Federazione delle Associazioni degli Esuli Istriani, Fiumani e Dalmati

Nell'ambito del programma del 'Meeting per l'amicizia fra i popoli' che si tiene a Rimini dal 20 al 26 agosto, si sta svolgendo la mostra sulle vicende dell'Esodo Giuliano-Dalmata dal titolo "Tu Lascerai Ogni Cosa Diletta Più Caramente"
Il successo di pubblico, che in 36 ore di apertura della mostra (dalle ore 12 di giovedì 20, alle 24 del 22) ha registrato, secondo i dati ufficiali, la presenza di circa seimila visitatori, sorprende gli stessi curatori, cosi come sorprende, con grande soddisfazione, l'interesse di un vasto e colto pubblico per la 'scoperta' di una pagina ancora poco nota della storia italiana del Novecento.
Il messaggio della mostra - inserito dentro il tema del Meeting 'Di che è mancanza questa mancanza, cuore, che a un tratto ne sei pieno?' - tesa a chiarire alcuni episodi e a definire termini e luoghi delle vicende delle genti giuliano-dalmate a cavallo della Seconda guerra mondiale, si concentra sul programma intrapreso in questi ultimi tre anni dal mondo Associativo che si riferisce alla FederEsuli. Un programma ideale sostanziato in tante attività tese a difendere la Memoria, nonché l'etica e la prospettiva di un popolo in esilio, come esempio per gli eventi drammatici del presente.
In particolare, tale prospettiva è costituita dalle nuove generazioni dei figli degli esuli che, andando al di là del confinamento nel vittimismo voluto dalla 'ragion politica', puntano sui diritti inalienabili fino ad oggi ancora negati. Istanze che vanno dal diritto a non essere considerati stranieri nella Terra di origine delle proprie famiglie, cosi come il vedere riconosciuto, una volte per tutte, un giusto ed equo indennizzo, da parte dello Stato italiano, per il debito di guerra pagato nei confronti della ex-Jugoslavia con i beni che quel popolo fu costretto ad abbandonare.
Il successo della mostra - rappresentativa di tutte le realtà Associative giuliano-dalmate e curata, specificamente dall'Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia, dal Coordinamento Adriatico e dal Centro Documentazione Multimediale della cultura giuliana,
istriana, fiumana e dalmata di Trieste - non dà solo vigore ed impulso, ma incrementa il consenso ormai a livello nazionale alle vicende del nostro confine orientale e delle istanze portate all'attenzione del grande pubblico con l'azione di chi lavora, giorno dopo giorno, per affermare un'ideale di giustizia.

dr. Antonio Ballarin
Presidente Federazione delle Associazioni degli Esuli Istriani, Fiumani e Dalmati
Roma, 23 agosto 2015

E se tornano i titini

 

Presso la sede della Lega nazionale è disponibile questo importante lavoro, che riassume i temi trattati in un convegno, con i contributi di Paolo Sardos Albertini, Lorenzo Salimbeni, Paolo Radivo, Ivan Buttignon, William Klinger, Mattia Zenoni, Andrea Vezzà, Michele Pigliucci.


Il 12 giugno '45 i titini lasciano Trieste, ma la città di San Giusto vivrà gli anni successivi sotto il segno di quel terrore.


"E se tornano i titini?" sarà la domanda angosciosa che peserà fino al 26 ottobre '54, quando ci saranno finalmente i soldati d'Italia a garantire contro il ritorno degli uomini con la stella rossa.

 

Il Centro Estivo , per bambini dai 4 ai 12 anni, si svolgerà secondo il seguente calendario:

(lunedì/venerdì)

 

27 luglio 2015

31 luglio 2015

 

AGOSTO: APERTE LE ISCRIZIONI

 

Anche quest’anno, “Gocce d’Inchiostro” organizza il Centro Estivo per bambini da 4 a 12 anni con alcune varianti e novità che spera possano risultare gradite dai loro ospiti.

Parte dell’attività settimanale si svolgerà presso lo Stabilimento Balneare Ausonia di Trieste, Riva Traiana 1, e la sede della Lega Nazionale di Trieste , via Donota 2, dove i bambini potranno giocare, fare attività, laboratori manuali e artistici con happy mais, tempere, carta, mentre nella giornata del mercoledì è previsto un corso di equitazione (facoltativo, con l’aggiunta € 10) presso il Wild Souls Farm di Basovizza , dove uno staff di professionisti ci accompagnerà , passo dopo passo, in un percorso unico da vivere insieme al proprio “amico” a quattro zampe.

 

 

Leggi tutto...

22febb2015

I RAGAZZI DEL 53 A PADOVA

Domenica 22 febbraio presso il Circolo Unificato Esercito - Palazzo Zacco, Prato della Valle 82 - verrà inaugurata la mostra "La Lega nazionale e gli Ultimi Martiri del Risorgimento. Trieste 1945 -1953"

ore 18.30 inaugurazione con il Presidente della Lega nazionale Paolo Sardos Albertini

ore 19.00 l'Ammiraglio Romano Sauro presenta il libro: "Nazario Sauro - Storia di un marinaio"

 

La mostra sarà visitabile fino a SABATO 28

 

 

90milionididollari

Altri articoli...