LEGA NAZIONALE
Gite scolastiche
i nostri pacchetti in collaborazione con la Pansepol Travel

 

 

 

[torna alla pagine delle gite scolastiche]

 

 

2 giorni con 1 pernottamento

 

TRIESTE, AQUILEIA E GRADO: 2000 ANNI DI STORIA

1░ giorno

Arrivo a TRIESTE, incontro con la guida e visita della cittÓ; capoluogo regionale, Trieste fu fondata dai Romani (l'antica Tergestum), di cui conserva l'antico tempio e l'anfiteatro. CittÓ internazionale per storia e per cultura, offre ad ogni visitatore il suo momento magico con il Castello di Miramare, costruito tra il 1856 e il 1860 per volere dell'arciduca Massimiliano d'Asburgo - poi imperatore del Messico - che custodisce all'interno l'arredo e le decorazioni originali dell'epoca. Grande il parco (22 ettari), adagiato sulla riva del mare, creato su un promontorio allora privo di vegetazione con numerose essenze botaniche di origine tropicale. La visita continuerÓ con il Castello di San Giusto, d'epoca medievale risalente a Federico III, la Cattedrale, che risale al II sec. d.C., e la bellissima Piazza dell'UnitÓ d'Italia, una delle pi¨ belle di tutto il territorio nazionale. Sosta al Museo del Risorgimento, che conserva documenti, fotografie, divise, cimeli, dipinti relativi a fatti e personaggi delle vicende risorgimentali locali, dai moti del 1848 alla prima guerra mondiale; subito all'esterno si trova il Sacrario dedicato alla memoria di Guglielmo Oberdan (patriota triestino impiccato per aver attentato alla vita dell'imperatore Francesco Giuseppe nel 1882) con la cella del martire e il monumento opera di Attilio Selva. Nel corso della giornata, visita dei due monumenti nazionali dedicati alle vittime degli orrori dell'ultimo conflitto mondiale: la Risiera di San Sabba, unico campo di concentramento nazista in Italia, e la Foiba di Basovizza, emblema della violenza slavo-comunista nei confronti degli Italiani. Pranzo in ristorante/birreria/agriturismo.

 

2░ Giorno

Prima colazione in hotel. Partenza per la visita di AQUILEIA, fondata nel 181 a.C. per ordine di Roma, che fece arrivare in queste terre circa 3000 coloni latini, soldati e coltivatori con lo scopo di trasferire qui la potenza dell'impero in piena espansione. Aquileia vide passare le legioni di Cesare nel I secolo a.C. e le orde di Attila cinque secoli pi¨ tardi. A partire da Augusto fu un importante centro commerciale tra l'area danubiana e il Mediterraneo. Assistette all'espansione e alla grandezza dell'impero romano, specialmente nei primissimi secoli d.C., e svolse anche un importante ruolo religioso e di evangelizzazione, divenendo infine, dall'Alto Medioevo al 1751, sede dell'omonimo Patriarcato. L'affascinante storia della cittÓ oggi si pu˛ ripercorrere e rivivere visitando gli scavi archeologici, che hanno riportato alla luce il porto fluviale, i mercati, le case patrizie, il foro, le mura. Il viaggio nel passato continua nella Basilica patriarcale e nel Museo Paleocristiano. Proseguimento per GRADO e visita della cittÓ, conosciuta anche come l'Isola del Sole, madre di Venezia sia nella storia che nella leggenda. Il nome viene da gradus, scalo marittimo/porto dai tipici gradoni romani che dalla banchina arrivavano al pelo d'acqua per consentire l'agevole sbarco dalle navi di passeggeri e merci. Passeggiata nel delizioso centro storico. Pranzo libero. Fine dei servizi.

 

 

Prezzo a persona (min. 50 partecipanti - 1 pullman): Ç 88,00
La quota comprende: 1 pernottamento in hotel 3 stelle in camere doppie/triple/quadruple, 1 pranzo (del 1░ o 2░ giorno) in ristorante/birreria/agriturismo + 1 cena con men¨ a tre portare e bibita analcolica, 1 visita guidata come da programma con guida autorizzata della Regione Friuli Venezia Giulia, una gratuitÓ per l'autista e il capogruppo.

 

 

> TRIESTE E GORIZIA: LUCI DELL'EST

 

1░ giorno

Arrivo a TRIESTE, incontro con la guida e visita della cittÓ; capoluogo regionale, Trieste fu fondata dai Romani (l'antica Tergestum), di cui conserva l'antico tempio e l'anfiteatro. CittÓ internazionale per storia e per cultura, offre ad ogni visitatore il suo momento magico con il Castello di Miramare, costruito tra il 1856 e il 1860 per volere dell'arciduca Massimiliano d'Asburgo - poi imperatore del Messico - che custodisce all'interno l'arredo e le decorazioni originali dell'epoca. Grande il parco (22 ettari), adagiato sulla riva del mare, creato su un promontorio allora privo di vegetazione con numerose essenze botaniche di origine tropicale. La visita continuerÓ con il Castello di San Giusto, d'epoca medievale risalente a Federico III, la Cattedrale, che risale al II sec. d.C., e la bellissima Piazza dell'UnitÓ d'Italia, una delle pi¨ belle di tutto il territorio nazionale. Sosta al Museo del Risorgimento, che conserva documenti, fotografie, divise, cimeli, dipinti relativi a fatti e personaggi delle vicende risorgimentali locali, dai moti del 1848 alla prima guerra mondiale; subito all'esterno si trova il Sacrario dedicato alla memoria di Guglielmo Oberdan (patriota triestino impiccato per aver attentato alla vita dell'imperatore Francesco Giuseppe nel 1882) con la cella del martire e il monumento opera di Attilio Selva. Nel corso della giornata, visita dei due monumenti nazionali dedicati alle vittime degli orrori dell'ultimo conflitto mondiale: la Risiera di San Sabba, unico campo di concentramento nazista in Italia, e la Foiba di Basovizza, emblema della violenza slavo-comunista nei confronti degli Italiani. Pranzo in ristorante/birreria/agriturismo.

 

2░ Giorno

Prima colazione in hotel. Arrivo a GORIZIA, incontro con la guida e visita della cittÓ. Con una fisionomia urbana sopravvissuta fino ad oggi, la cittÓ, contea principesca che nel '500 pass˛ tra i domini ereditari di casa d'Austria, si allarg˛ ai piedi del Castello, sorto tra le mura dell'antico borgo. Discendendo per via D'Annunzio si arriva nel cuore del centro storico della cittÓ dove si trovano una serie di piazze scenografiche e di antiche strade fiancheggiate da chiese e palazzi: Piazza Cavour, con la cinquecentesca Casa del Comune, dimora del Gastaldo, la Casa degli Unghrispach, il Duomo, Piazza Sant'Antonio con il Palazzo dei Baroni Lantieri e il Palazzo dei Conti di Strassoldo, la Sinagoga. Pranzo in ristorante/birreria/agriturismo.

 

 

Prezzo a persona (min. 50 partecipanti - 1 pullman): Ç 87,00
La quota comprende: 1 pernottamento in hotel 3 stelle in camere doppie/triple/quadruple, 1 pranzo (del 1░ o 2░ giorno) in ristorante/birreria/agriturismo + 1 cena con men¨ a tre portare e bibita analcolica, visita guidata come da programma con guida autorizzata della Regione Friuli Venezia Giulia, una gratuitÓ per l'autista e il capogruppo.

 

 

> TRIESTE E I LUOGHI DELLA STORIA: PER NON DIMENTICARE

 

1░ giorno

Arrivo a TRIESTE, incontro con la guida e visita della cittÓ; capoluogo regionale, Trieste fu fondata dai Romani (l'antica Tergestum), di cui conserva l'antico tempio e l'anfiteatro. CittÓ internazionale per storia e per cultura, offre ad ogni visitatore il suo momento magico con il Castello di Miramare, costruito tra il 1856 e il 1860 per volere dell'arciduca Massimiliano d'Asburgo - poi imperatore del Messico - che custodisce all'interno l'arredo e le decorazioni originali dell'epoca. Grande il parco (22 ettari), adagiato sulla riva del mare, creato su un promontorio allora privo di vegetazione con numerose essenze botaniche di origine tropicale. La visita continuerÓ con il Castello di San Giusto, d'epoca medievale risalente a Federico III, la Cattedrale, che risale al II sec. d.C., e la bellissima Piazza dell'UnitÓ d'Italia, una delle pi¨ belle di tutto il territorio nazionale. Sosta al Museo del Risorgimento, che conserva documenti, fotografie, divise, cimeli, dipinti relativi a fatti e personaggi delle vicende risorgimentali locali, dai moti del 1848 alla prima guerra mondiale; subito all'esterno si trova il Sacrario dedicato alla memoria di Guglielmo Oberdan (patriota triestino impiccato per aver attentato alla vita dell'imperatore Francesco Giuseppe nel 1882) con la cella del martire e il monumento opera di Attilio Selva. Nel corso della giornata, visita dei due monumenti nazionali dedicati alle vittime degli orrori dell'ultimo conflitto mondiale: la Risiera di San Sabba, unico campo di concentramento nazista in Italia, e la Foiba di Basovizza, emblema della violenza slavo-comunista nei confronti degli Italiani. Pranzo in ristorante/birreria/agriturismo.

 

2░ Giorno

Prima colazione in hotel e partenza per REDIPUGLIA. All'arrivo, incontro con la guida ed inizio della visita del pi¨ grande Sacrario Militare Italiano, elegante e maestoso monumento eretto nel 1938 lungo il fianco del Monte Sei Busi per accogliere le salme di 100.000 caduti della Grande Guerra, di cui 40.000 riposano identificati nei 22 gradoni di marmo bianco, mentre oltre 60.000 Militi Ignoti riposano in due grandi tombe comuni ai due lati della Cappella Votiva sulla sommitÓ del monte. A seguire, visita del Cimitero Austro-Ungarico: "Im Leben und im Tode vereint": situato a Fogliano, il sito accoglie le salme di quasi quindicimila soldati austro-ungarici caduti durante la guerra. Trasferimento sul Monte S. Michele, dove durante la Grande Guerra, le truppe austriache sperimentarono qui per la prima volta l'attacco coadiuvato dall'utilizzo del gas asfissiante durante le prime ore del mattino del 29 giugno, causando la morte immediata sia di seimila soldati italiani che di numerosi combattenti magiari. Pranzo in ristorante/birreria/agriturismo.

 

 

Prezzo a persona (min. 50 partecipanti - 1 pullman): Ç 88,00
La quota comprende: 1 pernottamento in hotel 3 stelle in camere doppie/triple/quadruple, 1 pranzo (del 1░ o 2░ giorno) in ristorante/birreria/agriturismo + 1 cena con men¨ a tre portare e bibita analcolica, visita guidata come da programma con guida autorizzata della Regione Friuli Venezia Giulia, una gratuitÓ per l'autista e il capogruppo.

 

 

[torna alla pagine delle gite scolastiche]